A cura di Lupo Alberto-

Stavate aspettando il nuovo numero della Rubrica? Volevate tornare a ridere?
Anche se avete risposto no ad entrambe le domande, ecco lo stesso Delirando!!!!

Acta est fabula, plaudite.
Queste furono le ultime parole del grande Augusto, almeno così riporta Svetonio, e fanno riflettere: la vita come una recita.
Ed in effetti guardando la scena politica non solo italiana, ma internazionale, più che di recita si dovrebbe parlare di tragedia: ecco a voi l’opera magna dell’uomo del XXI secolo!!!!

Atto I: da noi
L’Italia ha pochi laureati, poco preparati e poco pagati, ma questa non è una sorpresa, la sorpresa è il clima di tensione che pare non essere avvertito dalla politica. Il nostro paese è travolto da venti secessionisti, non dimentichiamo il referendum in Veneto e Lombardia in questo mese, che però è meno rischioso di quello catalano e soprattutto: è costituzionalmente legittimo.
Istinti xenofobi e razzisti sono radicati in molti italiani, esasperati dalla situazione economica; la caparbietà del governo (con tanto di sciopero della fame di Del Rio) sullo Ius Soli non calma di certo gli animi. Per calmare i “destrorsi” (esiste ancora la Destra e la Sinistra??) allora, si chiede l’estradizione di Battisti dal Brasile.
Mentre in Sicilia si ci prepara per le elezioni regionali, la prova del nove per quelle nazionali del 2018, in Parlamento ancora si discute sulla legge elettorale, con un cenno di Renzi alle “sinistre” (ripeto: esiste ancora la Sinistra?) per un accordo.
Ma non pensiate che tutto vada male solo in Italia, anzi c’è di peggio!

Atto II: Nel mondo.
Gli Stati Uniti, dopo i danni degli uragani, le manifestazioni dei suprematisti bianchi e la violenta reazione degli afroamericani (con statue di Colombo distrutte), adesso devono fronteggiare l’ennesima strage, quella a Las Vegas. E qui il leitmotiv: troppe armi accessibili!!!
La Spagna è occupata a fronteggiare i secessionisti catalani; la Germania invece a vedersela con i suoi euroscettici dell’AfD, mentre il Regno Unito è alle prese con nuovi attentati, con terroristi che frequentano ancora il liceo!!!
In Siria si muore ancora per il conflitto, l’Isis persiste ed il Caro Leader Nordcoreano minaccia l’Apocalisse nucleare: chi rimarrà ad applaudirci, una volta finita la recita???

Conclusione: Se state leggendo Delirando, smettete subito! Uscite di casa, vivete, non lasciatevi abbattere dalle notizie di Lupo Alberto.