Rubrica semiseria o semischerzosa, a voi la scelta!

Carnevale è finito.

“A Carnevale ogni scherzo vale”, dunque non prendiamocela se siamo stati presi in giro: è normale in questo periodo.

In questo periodo i dolci tipici si chiamano “bugie” o “chiacchere”, molto gustose se vi capita.

Detto questo: sarà pure diritto dei politici prenderci in giro con bugie e chiacchere almeno a Carnevale?? Sono uomini anche loro, concediamoli qualche svago ogni tanto, cari amici! Perché il Carnevale ha un solo difetto…finisce presto.

Quindi l’ultima parte di campagna elettorale e le elezioni si svolgono in Quaresima, la moderazione e la sobrietà saranno la norma…fino a Pasqua!!!

Votare, votare e votare!

L’astensione dal voto è la cosa peggiore, è pacifico per chiunque ha a cuore la democrazia.

Ma se ci si informa (come è corretto da parte di un cittadino maturo) sulle modalità di voto, non si è certo invogliati a recarsi alle urne, non per sfiducia o in odio alla democrazia, quanto per mancanza di chiarezza!!

Ad esseri onesti (non centra nessun programma politico) il sistema 1/3 e 2/3 tra uninominale e proporzionale, non rende tanto simpatica la democrazia al povero elettore medio, che se ha più di 25 anni (quindi gggiovani siamo più fortunati) deve maneggiare due schede, una per la Camera e l’altra per il Senato.

Non contenti di due schede, i nostri amici Lumbard e Laziali (intesi non come tifosi della Lazio, ma come i residenti nel Lazio) avranno pure una terza scheda per la Regione, siete contenti?

Ma parliamoci chiaro, il voto è un diritto-dovere acquistato col sangue, quindi teniamocelo stretto, nonostante sia un po’ più celebrale del solito.

Sotto la neve: pace?

Le Olimpiadi invernali in Corea sembrano aver “raffreddato” le tensioni tra le due Coree, quella del Sud e quella del Nord. La sorella del Presidente/Leader-/Quello- che –Conta (non volevo dire dittatore) si è mostrata amichevole alla presentazione con il presidente sudcoreano, e gli atleti hanno sfilato insieme sotto un’unica bandiera.

Lo sport ha sempre unito; per questo nascono le Olimpiade nel 776 a.C: pace tra le poleis greche!! Inoltre nel calcio entrambe le Coree hanno eliminato l’Italia dai Mondiali: quella del Nord nel 1966 e quella del Sud (insieme al caro Moreno) nel 2002…insomma viva lo sport che unisce i popoli!!                                                                                  (però non eliminateci più, altrimenti ci dividiamo noi italiani in 2!)

Bei gesti, seppur simbolici, che possono far sperare in una politica più pacifica da parte dei nordcoreani e di riflesso da parte degli yankees. Ma restiamo calmi, le apparenze ingannano-diceva Eraclito- i confini sono ancora armati e non si allenta la tensione con il vulcanico milionario newyorkese (amo le perifrasi).

Per sta volta speriamo che la primavera non sia “maledetta” come cantava la Goggi, ma che porti il dolce frutto della pace…ma non una Nazionale di calcio coreana unita, quella mai!!