A cura di Lupo Alberto

Dove eravamo rimasti? Boh, non ricordo.

Di Maio e Salvini: Stanlio&Olio o nuovi Licurghi?

 Mia colpa, mia colpa, mia massima colpa! Ero certo che fosse impossibile un governo Giallo-Verde e invece…smentito dai fatti.

Il governo pare si faccia, pare ci sia l’intesa ed il contratto; sono senza parole, io che avevo scherzato su di loro negli scorsi numeri, io che irridevo maligno ed invece: 1,2,3, il Governo c’è!

Ora resta da vedere: i due saranno i primi due politici della c.d Terza Repubblica, precursori di una nuova idea di politica oppure una coppia comica, degna di essere ricordata come Apocalisse per il Paese?

 Il Presidente che ha vissuto sui libri.

Il Professor Conte, pare sia il prescelto per la nomina a Presidente del Consiglio dei Ministri.

Il suo Curriculum è di prim’ordine e le sue dichiarazioni fanno trasparire un discreto entusiasmo e voglia di fare. Ha definito sé stesso “uno che ha passato la vita sui libri”: vista la sua professione di giurista e la sua bibliografia… non è che avessimo molti dubbi, ma ribadirlo non fa mai male!

Infatti suona strano che i due Leaders, così distanti dal mondo accademico (ok ok ok molti malpensanti potranno credere che sia ironia sui loro mancati studi, ma è solo dato di fatto!), scelgano un Docente universitario.

Come agirà il Professore? Sarà mero esecutore di ordini dei due Tribuni oppure sarà un mediatore??? Il capo dello Stato deve ancora riflettere bene se affidargli un incarico di mera “facciata”.

Comunque Conte era anche Gentiloni! Non si dica che il Pd non era avanti coi tempi!!!!

Podemos: il loro Leader sta comprando una villa, referendum per decidere!!!.

 Finchè le ville se le comprano i soliti ministri di destra, corrotti, insensibili alle esigenze del popolo, tutto è facile, ma quando tu, Voce del Popolo sfruttato e povero, decidi di comprare una bella villa per te, per la tua compagna e per i tuoi figli, cosa succede?

Beh, è successo al Signor Iglesias (non il cantante, quello è Enrique, io parlo di Pablo), leader del movimento anticapitalista spagnolo Podemos: sta comprando una villa nei pressi di Madrid, insieme alla sua compagna incinta di 2 gemelli. Prezzo: circa 600 mila euro.

Per anni il movimento aveva lanciato strali ai capitalisti, a chi spende tanto per sé, il signor Iglesias si era distinto con efficacia e ironia arrivando ad affermare su twitter (verba volant, twitta manent):” Affidare l’economia ad un milionario è come affidare la foresta ad un piromane”.  

Vorrei affidare a questo comico (dell’assurdo) la mia rubrica, sapete? Immaginate quanto vi farebbe ridere??

Ma El Pueblo non è rimasto indifferente a questo apostasia: i proletaria andalusi (stessa regione di Iglesisas) sono scesi in Rete a criticare. Il Zapata 2.0 (molto dispiaciuto e impaurito per essersi ammalato di “capitalismo”) è arrivato a chiedere un referendum agli iscritti per poter comprare la Villa, con il loro assenso!

Io vorrei iscrivermi al movimento solo per votare “Sì” comprala, ed aggiungerei “mettici anche la piscina”.

Lupo Alberto