di Flaminia Colella –

Questa notte

ho più paura di morire,

così, immagino

le tue mani e i tuoi occhi

sul mio corpo.

Le tue mani e i tuoi occhi

che si posano

sul mio corpo,

in questa notte scura,

come tutte le altre e

così infinitamente irrilevante.

Le tue mani e i tuoi occhi

che, per un breve istante,

mi salvano

dal niente.